Chi Siamo

L' Oshinkan Dojo nasce nel 2005 con Sensei Fabio Reale che, sulla scorta di un'esperienza quasi ventennale di pratica del karate, apre il suo primo Dojo ed auspica la creazione di una scuola in linea con i principi fondamentali della disciplina e che possa offrire il massimo in termini di contenuti formativi e tecnici.

Nel 2010 grazie all'iniziativa di sensei Reale e i suoi più stretti collaboratori nasce l'A.S.D. Oshinkan che mette sensei Reale come Direttore Tecnico e si pone come obiettivo quello di promuovere il Karate in tutte le fasce di età, con un approccio più "ludico-sportivo" per bambini e ragazzi per passare gradualmente a quello nettamente marziale degli adulti.

Presso la nostra scuola si pratica infatti il KARATE GOJU RYU di OKINAWA essendo sensei Fabio Reale graduato 4° Dan Jundokan e operando sotto la supervisione tecnica dello Shibu Cho Jundokan per l'Italia M° G. Malesani (7° Dan).

L'ASD Oshinkan è affiliata alla FEDERAZIONE UFFICIALE CONI DEL KARATE (Fijlkam), potendo così garantire ai propri associati, oltre alla possibilitá di partecipare a competizioni ufficiali, che i gradi e le qualifiche ottenuti siano riconosciuti ed utilizzabili anche per la partecipazione a corsi e concorsi pubblici (es. Iusm, Forze Armate, ecc...)

Oggi l' Oshinkan Dojo è diventato un importante riferimento per gli amanti del Karate in zona: i nostri allievi (bambini, ragazzi e adulti) provengono infatti da tutto il territorio di Roma Nord e Provincia.

IL SENSEI

Sensei Fabio Reale (4° Dan Jundokan/Fijlkam/Fesik) comincia la pratica del karate tradizionale stile Shotokan nel 1989, apprendendo dagli allievi diretti del M° Shirai (10° DAN) Vedovati R. prima (7° Dan e presidente della Feikar) e Nizza M. M. (6° Dan).

Pur praticando un karate tradizionale, partecipa a sporadiche manifestazioni sportive, ottenendo comunque risultati significativi:

- 1993: 2° classificato Campionati Italiani Interfederali, specialità kumitè

- 1994: 1° classificato Campionati Italiani Interfederali, specialità kumitè

- 1994: 2° classificato Campionati Europei Interfederali, specilità kumitè

- 1994: 3° classificato Campionati Europei Interfederali, specilità kata

- 1996: 4° classificato Campionati Italiani Feikar, specialità kata

Sempre nel 1996 decide quindi di esplorare la dimensione più agonistica del karate ed aderire alla neo-costituita Filpjk (ora Fijlkam).

Frequenta così per circa 2 anni la scuola di karate Wado Ryu del M° Roccia (5° DAN).

- 1998 scopre il karate di derivazione Naha-Tè con il Goju Ryu Giapponese attraverso la scuola del M° Evangelista (8° DAN): l'approccio è radicalmente diverso dalla corrente Shorin Ryu dello Shotokan e del Wado Ryu e deve cominciare un nuovo modo di praticare il karate.

Nel mentre continua anche l'allenamento agonistico confrontandosi e allenandosi anche con i "professionisti" delle forze armate e conquistando alcuni trofei di medio livello (nel 1999 3° Classificato kumité Trofeo Natale Csen; nel 2000 1° Classificato Trofeo Acli Città di Roma, sempre specialità kumitè), accantonando poi l'agonismo

Nel 2003 consegue il 2° Dan e nel 2005 apre il suo primo Dojo a Monterosi (VT). Tramite il M° Cicchinelli (4° Dan) fa esperienza anche dello stile Shito Ryu.

Nel 2007 consegue il 3° Dan e prende e fa le prime esperienze di Goju Ryu di Okinawa.

Nel 2008, dopo 8 anni, torna a gareggiare e conquista il 2° posto ai campionati regionali del Lazio (specialità Kumité) e arriva ai quarti di finale dei campionati italiani assoluti; poi abbandona definitivamente l'agonismo per dedicarsi completamente all'insegnamento.

Stanco del karate sportivo, trova nel M° A. Guarelli (allora 7° Dan, responsabile Goju Ryu in Fesik e responsabile europeo OGKK) un nuovo importante riferimento: scopre il Karate Goju Ryu Tradizionale di Okinawa e riscopre il valore ed il significato più profondo del karate che solo l'allenamento e la pratica tradizionale può trasmettere.

Sensei Guarelli pratica un karate "vero" fatto di allenamenti e applicazioni tecniche incredibilmente efficaci. Sensei Fabio Reale deve di nuovo rimettere in discussione il suo karate per "ripartire da zero" per poter riapprezare e comprendere a fondo ogni singola tecnica anche se i rapporti con Sensei Guarelli, data la distanza, sono poco frequenti.

Ancora nel 2008, dopo un importante Gasshuku a Verona con i M° Seikichi Kinjo (10° Dan e allievo diretto di Chojun Miyagi), Masanari Kikugawa (9° DAN) e Guarelli, denomina la sua scuola (su ispirazione dello stesso M° Guarelli) Oshinkan: letteralmente "Scuola dello Spirito Reale/Regale", parafrasando il suo cognome.

Il nuovo dojo vuole dare un linea precisa alla sua scuola, facendo dell'allenamento e degli insegnamenti tradizionali di Okinawa (che hanno origini millenarie) la base della pratica nel dojo, comprendendo bene che qualunque eventuale evoluzione (non ultima quella sportiva) è effimera se non ha solide radici.

A fine 2010 consegue il 4° Dan in Fesik; federazione che poi abbandona visto anche l'abbandono della stessa del M° Guarelli e di tutto il gruppo di karate goju ryu tradizionale che si sfalda tra varie organizzazioni.

Riaderisce quindi con tutta l'ASD Oshinkan alla Fijlkam per garantire una serena acquisizione delle qualifiche a tutti i suoi atleti.

Negli anni successivi approfondisce la sua conoscenza del Karate anche attraverso la partecipazione a Gasshuku con alcuni tra i più autorevoli rappresentanti mondiali del Goju Ryu di Okinawa, tra i quali:

M° Seikichi Kinjo (10° Dan OGKK e allievo di Chojun Miyagi ), M° Masanari Kikugawa (9° DAN OGKK), Tetsuji Nakamura (7° DAN e responsabile tecnico IOGKF), M° Takashi Masuyama (8° DAN IOGKF), M° Masakazu Kuramoto (6° DAN IOGKF, Capo Istruttore del Dojo sensei Higaonna ad Okinawa).

La sua spasmodica ricerca di conoscenza, anche storica e bibliografica, lo porta infine ad attingere alla sorgente pura del Karate Goju Ryu: la scuola Jundokan di Okinawa. Oggi infatti sensei Fabio Reale è allievo diretto del M° Giorgio Malesani, 7° Dan e Shibu-Cho per l'Italia del So Honbu Dojo Jundokan di Okinawa.

Il Jundokan è infatti il Dojo creato Ei'ichi Miyazato (10° Dan di Karate e 8° di Judo), unico allievo ufficialmente riconosciuto come successore del M° Miyagi, a sua volta Maestro della maggior parte dei massimi esponenti del Goju Ryu di Okinawa oggi esistenti.

Sensei Fabio Reale quindi, dopo lungo periodo di preparazione con il M° Malesani ed un intenso Gasshuku con i Maestri JUNDOKAN Tetsu Gima (9° DAN) , Tsuneo Kinjo (9° DAN) e Kancho Yoshiro Miyazato (figlio di Ei'ichi Miyazato) sostiene davanti a questi l'esame di conferma del suo 4° Dan nella scuola Jundokan: esame che supera con successo.


La nostra scuola si ispira quindi ai più profondi e significativi insegnamenti del karate goju ryu tradizionale, orientata al combattimento a corta distanza ed alla difesa personale.

L'esperienza quasi decennale del Sensei anche della scuola Shorin Ryu consente quindi di fare lavori specifici anche su punti meno sviluppati dello stile, come il combattimento a lungo e le tecniche di gambe alte o in aria.

La dimensione sportiva (soprattutto per i ragazzi), è contemplata (d'altra parte oggi è divenuta una parte dell'esperienza di un karateka), insegnata però non come fine, ma solo come piccola parentesi di un allenamento ben più vasto e completo.

I nostri allievi hanno quindi l'opportunità di partecipare a periodici seminari di livello nazionale ed internazionali, anche con i Maestri del Jundokan di Okinawa.


I Senpai

Pischiutta Filippo

Nidan, comincia la pratica del Karate stile Wado Ryu nel 2007. Acquisisce il 1° Dan nel 2014. Dopo diverse esperienze agonistiche Fijlkam cerca e trova al Dojo Oshinkan il Karate tradizionale che cercava.

Da settembre 2018 supporta sensei Fabio Reale nella preparazione degli allievi e nella gestione del Dojo.

Nel settembre 2018 acquisisce il 2° Dan Fijlkam e nel Febbraio 2019 quello della Jundokan Italia.


Manuela Mattioli

Shodan, comincia la pratica del Karate stile Goju Ryu nel 2002 con la scuola del M° Evangelista.

Prosegue con Sensei Fabio Reale quando nel 2005 questo apre il suo primo Dojo.

Specializzata nella formazione pediatrica educativa, svolge anche corsi di psico-motricità infantile e successivamente si specializza anche nella difesa personale per donne metodo Krav Maga.

Oggi è Presidente dell'Associazione e nel Dojo supporta Sensei Fabio Reale nel corso bambini e ragazzi.